Nutrizione

 

L'alimentazione odierna si basa essenzialmente su cibi raffinati, artificiali, come lo zucchero bianco, le farine raffinate, gli oli spremuti a caldo o estratti con solventi, frutta e verdura coltivati con concimi chimici e trattate con pesticidi, organismi geneticamente modificati, carni provenienti da allevamenti intensivi i cui animali vengono sottoposti a somministrazioni di ormoni e vaccini.

 

nutrizione, alimentazione sana, dieta, naturopata monza e brianza, counselor monza e brianza

Alimentarsi con questi alimenti in modo eccessivo fa si che il nostro organismo ingerisca sostanze nocive in maniera modesta ma continua.

Molte sostanze, utilizzate nell'industria alimentare, non sono metabolizzate dal nostro corpo e vengono accumulate nei tessuti più inerti: la natura non ci ha ancora provvisti di enzimi per metabolizzare i derivati del petrolio (per citare una parte degli inquinanti nei cibi).

Sono molte le ragioni per cui il cibo oggi viene manipolato:

  • aumentare la vita di magazzino dei prodotti

  • aumentare la disponibilità del cibo

  • aumentare il valore nutrizionale degli alimenti

  • aumentare la palatibilità (gusto)

  • facilitare la preparazione del cibo

  • far piacere un cibo preconfezionato

L'esposizione agli inquinanti alimentari può provocare variazioni nella chimica cellulare, provocando l'indebolimento di vari organi e sistemi, oltre che un possibile cambiamento nella replicazione cellulare stessa; molti tumori infatti non sono altro che la reazione estrema da parte del nostro organismo ad una impossibilità a metabolizzare tali sostanze, per cui la mutazione genetica sarebbe l'ìunica possibilità di sopravvivenza.

Attraverso un test è possibile stabilire esattamente quali sostanze l'organismo non è in grado di metabolzzare e a stabilire altresì un'alimentazione adeguata che permetta il riequilibrio ed un migliore funzionamento della funzione digestiva da parte degli organi preposti.

Il tutto seguito da un'assistenza ed una adeguata educazione alimentare che mette l'utente perfettamente in grado di gestire al meglio un nuovo modo di nutrirsi, più consono e consapevole, senza rinuncie e/o diete ferree che non fanno altro che creare sofferenze sul piano psichico.